Grande festa per il battesimo di Carnival Horizon a New York

È stata battezzata mercoledì scorso presso il Manhattan Cruise terminal di New York la nuova ammiraglia di casa Carnival, la Carnival Horizon. Alla cerimonia oltre a Queen Latifah che ha ricoperto il ruolo di madrina di cerimonia e ai vertici della compagnia erano presenti anche i piccoli pazienti del St. Jude Children’s Research Hospital che hanno presentato alcune opere d’arte che sono state esposte nel Dreamscape, la grande scultura a LED posta al centro dell’atrio della nuova unità della flotta.

La cerimonia di battesimo di Carnival Horizon è stata una delle migliori in assoluto, con Queen Latifah che ha svolto i suoi compiti come madrina e ha combattuto con il campione del Super Bowl Jake Elliott della mia città natale in una divertente Lip Sync Battle” ha detto Christine Duffy, presidente di Carnival Cruise Line. “Siamo stati anche lieti di mostrare i meravigliosi bambini di St. Jude, i cui lavori sul Dreamscape saranno associati per sempre a questa spettacolare nave.”

Subito dopo il battesimo che ha visto la madrina versare una bottiglia di champagne su una campana, la festa è proseguita con una Lips Sync Battle alla quale hanno preso parte il CEO di Carnival, l’ambasciatore della compagnia John Heald, il campione del super bowl Jake Elliot e alla stessa madrina di cerimonia che ha battuto tutti con il brano “It’s Ranining Men”

Il tempo trascorso a bordo di Carnival Horizon è stato a dir poco incredibile. Oltre ad avere l’onore di essere la madrina della nave, avere avuto la possibilità di incontrare i fantastici bambini di St. Jude e le loro famiglie è qualcosa che rimarrà sempre nel mio cuore. ” ha commentato la madrina di cerimonia Queen Latifah.

La festa a bordo della nuova ammiraglia si è conclusa con una donazione di 100.000 dollari da parte di Carnival in favore dell’ospedale St. Jude Children’s Research Hospital che userà questi fondi per la lotta contro il cancro infantile.

st-jude-check-2.jpg

È una grande emozione per i nostri piccoli pazienti e le loro famiglie avere le loro opere d’arte esposte in modo permanente su questa magnifica nave”, ha dichiarato Richard Shadyac Jr., presidente e CEO di ALSAC, l’organizzazione di raccolta fondi e sensibilizzazione per St. Jude Children’s Research Ospedale. “Il costante supporto dei membri del team Carnival e dei loro clienti in tutto il mondo per la nostra missione svolge un ruolo fondamentale nel promuovere la ricerca e il trattamento contro il cancro pediatrico e altre malattie potenzialmente letali.”

#DDB #Diariodibordo

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...